TOELETTATURA

toelettatura gli amici di meri

Le razze canine sono davvero tante e non esiste alcun tipo di toelettatura o rasatura che possa essere uguale, a prescindere dalla razza del cane. Il mantello e il pelo del cane, infatti, cambiano a seconda delle razze e delle sottocategorie, sebbene in linea generali si potrebbero definire i mantelli a seconda del tipo di pelo, della lunghezza del pelo e, soprattutto della sua struttura.Chi acquista un cane, fin da cucciolo, deve sapere fin da subito quali saranno le cure che richiederà un determinato mantello. Chi, infatti, ha una vita frenetica e non ha molto tempo da dedicare alla cura del manto del proprio cane, dovrebbe optare per cani a pelo raso o con peli più ispidi e facilmente gestibili. Il toelettatore esperto sa bene quale tipo di toeletta si addice ad una razza anziché ad un’altra ed per questo che è necessario rivolgersi sempre a professionisti del settore prima di provare da soli ad effettuare l’operazione di rasatura del pelo.Tutte le razze però, con mantelli differenti, hanno un unico punto in comune: la cura del manto va fatta con regolarità, così da consentire all’animale di sentirsi bene e di essere ordinato durante tutto l’anno.Vanno ovviamente prese in considerazione le condizioni climatiche per cui un cane che abita in luoghi freddi non avrà mai una rasatura completa e viceversa, per chi vive in zone molto calde.La tosatura, però, non è l’unica cura per il nostro amico a 4 zampe. Innanzitutto occorre ricordare che la pulizia di routine va fatta settimanalmente o bisettimanalmente, così come i vari controlli alle orecchie e alle unghie.

 

 

Tosatura Cani a pelo raso

Razze come i Dobermann, l’Alano, il Dalmata, il Boxer e il Corso hanno un pelo molto fitto, raso e lucido. Questo tipo di mantello non richiede una cura particolare ma è bene ricordare che la muta che riguarda questo pelo è molto intensa.Nel periodo estivo il pelo cade in quantità maggiore ma non provoca particolari problemi al padrone.Tra le cure più importanti per questo tipo di mantello c’è la strigliatura, ovvero una manovra fatta con un guanto antistatico passato sul mantello del cane nel senso del pelo.

 

Toelettatura cani a pelo corto.

I cani a pelo corto appartengono a tantissime razze differenti. Dal Rotweiler al Labrador, dal fox terrier a pelo liscio all’alano fino a qualche cane da pastore a pelo corto, per la toelettatura occorre ben studiare la tipologia di manto e poi iniziare il trattamento in un centro specializzato.Per questi cani non è richiesta la tosatura del pelo ma bisogna optare pe trattamenti differenti.Un guanto antistatico passato sul manto in direzione del pelo aiuta ad eliminare il pelo morto, evitando sia fastidi all’animale che al padrone che si ritroverebbe, nel periodo di muta, la casa invasa dal pelo del cane.Il lavaggio deve essere periodico, facendo attenzione a non seccare troppo la pelle utilizzando shampoo nutriente e lenitivo.

 

Tosatura cani a pelo semilungo

Il cane con il pelo semilungo è un esemplare esteticamente molto appariscente, con un pelo che tende ad essere lungo e lucido, a volte liscio.Il pelo di copertura è lungo,  con sottopelo leggermente più corto ma molto lanoso.Nella toeletta, infatti, sono consigliati appositi slanatori con denti conici per eliminare il pelo superfluo e dare al cane una nuova sensazione di freschezza.Oltre alla toeletta, il cane va spazzolato almeno una volta a settimana o una volta ogni due settimane.Tra i cani a pelo semilungo ci sono alcuni esemplari di Pastore, il Chow chow e altre razze simili che a differenza delle altre razze, però, il loro pelo non va tosato poiché esso è necessario all’equilibrio termico del cane, sia in periodi di caldo eccessivo che di freddo.

 

Tosatura cani con pelo frangiato

Cani come il Bobtail, il Golden, il Setter, il Collie e il Cocker Americano hanno un pelo frangiato molto particolare.Il manto è senza subbio semiruvido e corto con queste frange site per lo più su orecchie, cosce anteriori e posteriori, petto e muso.La tosatura per questo tipo di cani è abbastanza delicata poiché verrà innanzitutto fatto un lavoro di stripping manuale.La tosatura vera e propria potrebbe addirittura non essere richiesta oppure utilizzata solo per accorciare le frange.La tosatura viene effettuata con delle forbici dentate e con un apposito coltellino da stripping.

 

Tosatura cani a pelo ruvido

Cani come il Lakeland, l’Airedale, il Welsh, il Fox Terrier a pelo ruvido, il Westie, lo Scottish, gli Schnauzer, gli Spinoni, alcuni tra i segugi e molti bassotti hanno un pelo ruvido, mediamente lungo ma che va trattato con il coltellino da stripping, cercando di eliminare il pelo morto e dare nuovo vigore al pelo più giovane.Sebbene le operazioni della classica pulizia in questi esemplari possano avvenire anche ogni 30 giorni, è bene ricordare che possono esserci zone in cui sono presenti frange, da accorciare all’occorrenza.

 

Tosatura cani con pelo cordato

Il pelo cordato è una delle caratteristiche tipiche dei Barboni e di altre razze, in Europa poco conosciute, come il Komondor. Questo pelo è molto particolare poiché assomiglia proprio ad una corda per il suo spessore ed è arricciato a forma di cavatappi.

In casi del genere i boccoli non vanno eliminati o tosati ma, al contrario, vengono lasciati crescere organizzandoli in ciocche ed andando ad eliminare il sottopelo lanoso che dona un aspetto sciatto e meno curato.Curare questo pelo è particolarmente complicato anche se molti suggeriscono di utilizzare un cardatore per eliminare tutti i nodi e poi una spazzola per cani con denti larghi e morbidi.

 

L’operazione della tosatura del cane viene iniziata solitamente pri­ma del bagno, tagliando la maggior parte del pelo, e viene ultimata dopo l’asciuga­tura, con il taglio a forbice servendosi di pettini più sottili per i ritocchi al muso e alle zampe.

Usare la tosatrice per pelo non è cosa facile: la tecnica giusta preve­de che la macchina sia ben appoggiata al corpo del cane, in modo che il pettine sia costantemente parallelo al punto da trattare. Si parte dal collo e poi si prosegue per tutto il corpo, sollevando il pettine il meno possibile e procedendo lentamen­te nel senso del pelo.

La tosatura si differenzia a seconda della razza e dell’impiego del ca­ne (compagnia, lavoro o esposizione).

È decisamente sconsigliato tosare cani co­me Shi-Tzu o Terranova. Qualche volta, però, la tosatura può ren­dersi necessaria per una più facile gestio­ne del cane che vive in appartamento, quando il pelo è parti­colarmente trascurato e pieno di nodi, o in caso di alcune patologie cutanee per fa­cilitarne la cura.

Le razze a pelo duro (Bassotti, Schnauzer, molti Terrier e così via) richiedono lo stripping, una particolare operazione che consiste in un vero e proprio “strappo” del pelo e sottopelo morto. Si tratta di un’operazione fastidiosa per l’animale ma necessaria, il pelo morto infatti ha diffi­coltà a cadere da solo, deve essere eliminato sia per permettere una giusta aerazio­ne della pelle che per prevenire possibili pro­blemi cutanei.

Tosature particolari – vere e proprie acconciature –

sono la regola per alcune razze, come il Barbone o il Barboncino, il cui pelo è in continua crescita. In questo caso la tosatura va ripetuta ogni 6-8 settimane, anche se in genere viene eseguita più spesso in estate.

La toelettatura del Barbone o del Barboncino da esposizione è estremamente complessa e richiede parecchio tempo. I vari tipi di toelettatura che si possono vedere nelle esposizioni sono solitamente:

La toelettatura Continentale

il cane viene tosato sul treno posteriore fino alle cosce. Vengono anche tosati il muso,le guance, le zampe anteriori e posteriori ad eccezione dei manicotti e la coda, a cui viene lasciato un pon-pon rotondo o ovale all’estremità.

La toelettatura Inglese

È caratterizzata dal pelo più corto sulla parte posteriore del tronco e dai tre manicotti “ad anello” sulle zampe posteriori.

La toelettatura Puppy Clip

È oggi la più diffusa. Prevede il taglio a forbice del petto, lo stacco della coda, la groppa, le natiche. Il piede deve essere arrotondato, la spalla e la coda a formare un pon-pon rotondo o ovale.

 

Parla una toelettatrice

Il nostro è un lavoro sporco, faticoso, ed ha bisogno di una buona dose di stomaco e di una tripla dose  di pazienza. Può essere  a volte, pericoloso,  perché non tutti i cani sono disposti a farsi ramazzare dappertutto, né  sono felici di rimanere fermi per troppo tempo ciascuno di loro presenta problematiche diverse e quindi diversi devono essere gli  interventi.

Aggiungi il fatto che se non hai tecnica, ti sfido a fare un taglio estetico in grazia di Dio, che valorizzi il cane e non te lo renda ridicolo. Insomma con tutto quello che ti si presenta, e solo noi sappiamo quanta “varietà” c’è,  devi sapere  cosa fare e come lavorare.

Ma io non conto più le volte che ho pianto mentre trattavo un cane con le piaghe:  e quanta felicità nel vederlo andare via  sollevato dal  bruciore grazie ad un bagno all’argilla verde!

Per non parlare  delle volte che  il consiglio  (grazie al Cielo, ascoltato) di rivolgersi ad un veterinario  ha letteralmente salvato vite canine.

Escrescenze aliene non notate a casa, avvistate in toeletta mentre apri il pelo  con il phon,  poi rivelatesi tumori;  nascostissimi  bozzi  dovuti a forasacchi (I forasacchi si attaccano al pelo e perforano la pelle del nostro amico a 4 zampe causandogli gravi problemi di salute.)  che per pochissimo non hanno lesionato organi vitali; orecchie maleodoranti che nascondevano una subdola otite;  una semplice grattatina sempre più insistente che  poteva diventare una cattivissima ulcera invasiva fino a cose più “leggere”,  come unghie conficcate nei polpastrelli, dermatiti , parassiti e chi più ne ha più ne metta.

Sfido chiunque a controllare ogni giorno ogni centimetro quadrato del proprio cane (io sono la prima che non lo fa):  ma le dinamiche del mio lavoro mi impongono di farlo.

Moltissimi proprietari sono perfettamente in grado di curare il proprio cane e lo fanno anche bene;  molti altri non hanno le competenze, il tempo, e di sicuro non hanno gli strumenti che abbiamo in una struttura professionale.

 

GLI AMICI DI MERI TOELETTATURA (toelettatura Gli amici di meri via Angeloni 71/73 05100 Terni)

Vieni a trovarci e con la tessera punti uno sconto del 20% dopo 8 lavaggi.
toelettaturafacebook

FOTO TOELETTATURA GLI AMICI DI MERI TERNI

FOTO TOELETTATURA GLI AMICI DI MERI TERNI


Si declina ogni responsabilità per eventuali problemi che possano scaturire da informazioni non corrette o obsolete riportate sulle pagine del sito www.gliamicidimeri.altervista.org .Con queste pagine, www.gliamicidimeri.altervista.org non intende violare alcuna legge sui Copyright. Se, involontariamente, è stato pubblicato materiale soggetto a copyright o in violazione della legge si prega di comunicarcelo infogliamicidimeri@gmail.com, provvederemo alla sua rimozione.Gli amici di meri "negozio di animali domestci" di Locci o Rocci Mirna P.IVA 01411660556

Copyright © 2017 Gli Amici Di Meri Negozio e toelettatura di Animali